I BELIEVE IN PINK: L’EVENTO CHARITY COMPLETAMENTE ROSA

in Nightlife
I believe in pink-mvcmagazine1
I believe in pink-mvcmagazine2
I believe in pink-mvcmagazine3
I believe in pink-mvcmagazine4
I believe in pink-mvcmagazine5
I believe in pink-mvcmagazine6
I believe in pink-mvcmagazine7
I believe in pink-mvcmagazine9
I believe in pink-mvcmagazine10
I believe in pink-mvcmagazine11
I believe in pink-mvcmagazine

Giovedì 11 aprile Giorgio Rajani e Maria Vittoria Cusumano hanno scelto una festa diversa dalle altre: l’evento charity per i vent’anni di Race for the Cure, la più grande organizzazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo.

L’idea era semplice: divertirsi e stare insieme per promuovere una causa fondamentale, sensibilizzando soprattutto le ragazze più giovani sull’importanza della prevenzione. E la location era davvero d’eccezione: il Grand Hotel Via Veneto, a pochi passi da Piazza Barberini, Fontana di Trevi, Piazza di Spagna e Villa Borghese, uno degli alberghi storici più lussuosi di Roma (dal 2011 nell’elenco dei 101 alberghi più belli del mondo dalla rivista Condé Nast Traveller, e vincitore del prestigioso World Luxury Hotel Awards).

Le meravigliose atmosfere retrò del Grand Hotel, dove sembra di sentire ancora lo spirito della dolce vita, si sono tinte di rosa per ospitare il party charity I believe in Pink: per l’occasione un’illuminazione speciale ha trasformato le facciate dell’hotel dando il benvenuto agli ospiti (tra cui molte celebrità dello spettacolo e dello sport) che hanno sfilato su un vero e proprio pink carpet.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Love is Love 💟🌹 Happy Valentine’s Day ❥ #loveislove #happyvalentineday #loveisintheair #lovely #jaycdj #sanvalentino

Un post condiviso da ★ JAY C ★ (@jaycdj_) in data:

Nella hall, sotto una lama d’acqua che scorre su un soffitto di cristallo, li attendeva un Dj Set tutto al femminile, che ha visto alla consolle due artiste ritenute tra le più belle e brave della scena elettronica italiana: Jessica Cortina, in arte Jay C, ex fotomodella e figlia d’arte (il padre è compositore e musicista), tra le very top djane italiane, e Chiara Robiony, artista e voce indimenticabile di varie realtà radiofoniche (RDS, Radio Capital e M20), che continua a costellare di “nuvole rosa di suoni e arrangiamenti” le notte romane e italiane.

Alla serata (rigorosamente a numero chiuso) tutti hanno rispettato il dress code smart elegant a cui si richiedeva un tocco di pink. E la festa è decollata davvero. Maria Vittoria Cusumano indossava un tailleur Dsquared2: a voi scoprire il tocco pink.

Le ultime da

I MORI MILANO

Nei giorni della Milano Moda Uomo terminata di recente, il team di…

JACKIE O’

Dagli anni Settanta, più precisamente dal 1972, in via Boncompagni il punto…

Gigi Dag al Piper

Ogni evento notturno è una storia a sé. Ma stavolta, l’evento a…

Vai a Top