SU NETFLIX ARRIVANO LE WINX

2 mins read
Start

Le Winx sono in arrivo su Netflix e c’è da scommetterci sarà un altro successo. Il colosso dello streaming ha chiuso il 2020 con oltre 204 milioni di iscritti in tutto il mondo ed incassi da record che per il periodo ottobre-dicembre volano a superare i 6 miliardi di dollari. Complice la pandemia sicuramente, e le restrizioni a cui l’intero pianeta è stato sottoposto, ma non solo. Naturalmente una fondamentale importanza hanno avuto le serie trasmesse l’ultimo anno e che hanno registrato larghi consensi di pubblico e di critica. Ad esempio  Bridgerton, la cui seconda stagione potrebbe arrivare entro dicembre . Per non parlare di Lupin amatissimo dal pubblico e perfetto interprete dello streetwear, come abbiamo raccontato di recente.

 

Ed ora dal 22 gennaio la nuova serie per giovani adulti, Winx Club Saga, arriverà sul popolare servizio di streaming . Sarà un adattamento live-action della serie italiana di cartoni animati Winx Club, creata da Iginio Straffi e prodotta da Rainbow in co-produzione con Rai e Nickelodeon. La nuova serie si chiamerà Fate: The Winx Saga e seguirà la vita di un gruppo di fate del magico collegio di Alfea dell’Oltremondo. Le fate impareranno a padroneggiare le proprie abilità magiche, cercando di diventare le eroine che salveranno dalle grinfie di mostri potenti il mondo così come lo conosciamo.

Netflix ha finalmente pubblicato il trailer completo della serie. Fate: The Winx Club Saga vedrà Abigail Cowen vestire i panni di Bloom. Hannah Van Der Westhuysen nei panni di Stella. Precious Mustapha ad interpretare AishaEliot Salt vestire i panni di TerraElisha Applebaum nei panni di Musa e Sadie Soverall ad interpretare Beatrix.

Fate si ma moderne, e siamo sicuri si tratterà di un altro successo.

Previous Story

L'INVITO SPECIALE DI LOUIS VUITTON

Next Story

ARMANI E GLI STATE OF FASHION 2021

Latest from News

GLI NFT DI STRANGER THINGS

Netflix ha collaborato con Candy Digital per produrre una serie di oggetti da collezione NFT di Stranger Things. La prima raccolta