IN BRASILE IL NUOVO CRISTO DA RECORD

4 mins read
Start

Sta entrando nella fase finale di costruzione e dovrebbe aprire entro la fine dell’anno la nuova enorme attrazione del Brasile. Si tratta di una statua di 43 metri raffigurante il Cristo. Chiamata “Cristo Protector”, sarà più alta dell’iconico Cristo Redentore a Rio, riconosciuto come una delle Sette Meraviglie del Mondo, che ne misura “soltanto” 38.

La nuova costruzione è collocata nel sud del paese, a Encantado, città del Rio Grande do Sul. Si tratta di una regione dove molti immigrati italiani, soprattutto veneti, arrivarono alla fine del 1800 per lavorare al disboscamento delle foreste. Questa settimana sono stati sollevati braccia e volto del Cristo, che si erge su un terreno donato dalle famiglie cui venne l’idea oltre dieci anni fa. L’idea è stato portato avanti recentemente anche da Adroaldo  Conzatti, sindaco del vicino comune di Vale do Taquari, morto a marzo di Covid.

Rafael Fontana, dell’Associação Amigos do Cristo de Encantado, racconta: «Ha mobilitato la comunità per costruire questo monumento che significa espressione di fede, devozione e gratitudine di un’intera comunità che si è sviluppata intorno a questa collina. È da lì che la città ha avuto la fornitura di elettricità e ha iniziato a svilupparsi, negli anni ’30 e ’40».

La costruzione è iniziata nel 2019 e le braccia sollevate questa settimana sono in sè un altro primato. Si allargano per quasi 36 metri, in un gesto di protezione che sorpassa in dimensioni quello del Redentore di Rio, di soli 28 metri. Il costo, equivalente a  270.000 euro, è stato coperto esclusivamente da donazioni di privati ​​e aziende. Ma al progetto hanno voluto partecipare anche diversi architetti e ingegneri volontari.

Il progetto prevede un ascensore interno, che porta alla zona petto di Cristo, a circa 40 metri da terra, dove ci sarà un belvedere. Da lì la vista spazierà fino al comune di Bento Gonçalves, a circa 40 chilometri di distanza. Gli organizzatori del progetto si aspettano che la statua diventi molto in fretta un importante luogo turistico della regione. «Stiamo già ricevendo contatti da persone provenienti da vari luoghi dello Stato per visitare il Cristo. Mancano ancora quattro o cinque mesi prima che sia completamente pronto, ma non appena finito, sarà disponibile per le visite. Ci stiamo preparando» dice Fontana.

Nel frattempo la statua brasiliana del Cristo Redentore e il monte Pan di Zucchero di Rio De Janeiro ha riaperto sabato. La statua guarda dall’alto la città da quasi 90 anni ed è una delle attrazioni turistiche più famose del Brasile. Fu progettata dallo scultore francese Paul Landowski. Composta da calcestruzzo e pietra saponaria, misura 38 metri di altezza di cui 8 di basamento e si erge a più di 700 metri sul livello del mare. La sua superficie è ricoperta da un patchwork di migliaia di piccole tessere a mosaico. Al momento dell’inaugurazione, il segnale per illuminare la statua arrivò dalla potente stazione radio di Coltano, frazione di Pisa, ad opera di Guglielmo Marconi. Ecco perché ai piedi del monumento si trova una targa commemorativa della comunità italiana che celebra l’evento.
Previous Story

SGUARDI IN ALTO. IL 26 APRILE CI SARÁ LA LUNA ROSA

Next Story

STORIA DEL VESTITO ROSSO, IN REALTÁ NERO, DI PRETTY WOMAN

Latest from News

GLI NFT DI STRANGER THINGS

Netflix ha collaborato con Candy Digital per produrre una serie di oggetti da collezione NFT di Stranger Things. La prima raccolta