DIECI BIRKIN LIMITED EDITION ALL’ASTA

3 mins read
Start

L’appuntamento per un investimento da sogno è fissato per il 14 aprile. Faraone Casa d’Aste scommette su un nuovo lotto in streaming. Questa volta, tra i beni venduti, ci saranno delle preziosissime Birkin Bag a far breccia nel cuore e nei portafogli degli offerenti.

La Birkin di Hermès è diventata un’icona intramontabile, emblema assoluto del lusso e mitico oggetto del desiderio di ogni donna. È nata tra cielo e terra, su un volo diretto da Parigi a Londra, da un’esclamazione arrabbiata e spontanea di Jane Birkin. L’attrice nel 1984 non aveva ancora trovato una borsa adatta a contenere tutti i suoi fogli. Da quel momento il sac à main si è affermato come uno degli accessori più ambiti di sempre. E ora come allora, la it-bag più amata dalle celebrity, è stata consacrata il Sacro Graal della moda, nonché l’oggetto più desiderabile e costoso del nostro tempo.

Oggi una Birkin rappresenta il perfetto investimento “in borsa”. È letteralmente più redditizio e meno rischioso possibile. Come dimostrato dal Wealth Report dell’agenzia immobiliare Knight Frank, infatti, le borse Hermès sono gli asset più profittevoli dell’ultimo decennio nel settore luxury. Nelle aste del 2020, i prodotti più celebri della maison francese hanno raggiunto valori recordla loro valutazione è aumentata del 108%, superando il rendimento dell’oro. Tali previsioni hanno portato le casa d’aste di via Montenapoleone ad aprire una divisione specializzata nell’acquisizione e nella vendita di beni di lusso altamente ricercati, come una Birkin.

Il numero delle borse Birkin scelte per essere battute all’asta ammonta a dieci. Tra i modelli proposti da Faraone Casa d’Aste, si distinguono tre attraenti varianti, realizzate nel 2013 e corredate di dustbag, cover antipioggia e box. Il primo sac à main è realizzato in pregiato coccodrillo porosus color orange H e dispone del certificato Cites, mentre la seconda e la terza borsa sono entrambe limited edition.

Una Birkin 35 presenta una composizione eleborata data dalla prevalenza della pelle fjord indigo e della fascia in pelle barenia naturale e ottoman de cren rouge casaque, oltre che dall’accuratezza dei dettagli in palladio; una Birkin Phillies è realizzata in pelle swift bleu shappir e in canvas naturale. Fra le icone protagoniste dell’asta, vendute “come nuove”, compaiono altre it-bag misura 35. Da quelle in pelle swift bicolor beige o gold, a quelle in togo rouge casaque, bleu ciel, gris perle o bianca. Vi è anche una Hermès Birkin 40 del 2011, in pelle togo bleu électrique con dettagli in metallo dorato.

L’asta si terrà online mercoledì 14 aprile, in diretta streaming: saranno battute all’asta 32 borse firmate Hermès, oltre ad alcune Chanel, Gucci, Louis Vuitton, Dior e Valentino. Un totale di 56 lotti luxury good. I bidder potranno collegarsi attraverso la piattaforma web, al telefono e con tutte le consuete offerte previste.

Previous Story

LE UOVA DI PASQUA PIÙ COSTOSE AL MONDO

Next Story

COMPRA ONLINE I TESSUTI INUTILIZZATI DI LVMH

Latest from Fashion

GUCCI REGALA STELLE

Stasera, in occasione del fenomeno astronomico detto Superluna di Sangue, ossia un’eclissi