HERMÈS RIAPRE IN CINA, ED È RECORD DI INCASSI

2 mins read
Start

Il flagship store di Hermès a Guangzhou si trova a Taikoo Hui, un grandissimo distretto commerciale a cinque stelle nella provincia di Guangdong, la zona più ricca della Cina. Una boutique nuovissima di 500 metri quadri con un’ampia facciata minimal e contemporanea. A quattro mesi dall’esplosione dell’emergenza Coronavirus, sabato 11 aprile, alla vigilia di Pasqua, la boutique Hermès ha finalmente riaperto i battenti e si dice che abbia incassato in un solo giorno 19 milioni di renminbi, ovvero 2,7 milioni di dollari.

Notizie pubblicate sui social cinesi Weibo e Xiaohongshu direttamente dai migliori clienti Hermès che raccontano di aver acquistato non solo capi moda e accessori ma anche mobili e pezzi di design. E si dice che ci fossero diversi modelli rari di borse tra cui persino una Birkin tempestata di diamanti, sembra venduta  Secondo i dati pubblicati dal National Bureau of Statistics of China, nel bimestre gennaio-febbraio 2020, le vendite domestiche nel comparto abbigliamento di lusso, avevano segnato una flessione pari al -33,2 % con una perdita di circa 14,3 miliardi di euro
Pertanto  questa maxi vendita realizzata da Hermés costituisce una grande speranza di ripresa per il settore moda. La Cina è stato infatti il primo paese a chiudere a causa della pandemia da covid 19 ed anche il primo a riaprire; rappresenta pertanto un importante banco di prova per il resto del mondo, chiamato a confrontarsi con gli effetti di un pesante blocco della produzione e crollo delle vendite. Una ripresa così netta, proprio nel campo del luxury, sarebbe quindi un’importantissima ventata di ossigeno che avrebbe effetto positivo su tutto il settore.

Previous Story

IPHONE 12, ULTIMI RUMORS

Next Story

LACOSTE REINTERPRETA IL COCCODRILLO

Latest from News

GLI NFT DI STRANGER THINGS

Netflix ha collaborato con Candy Digital per produrre una serie di oggetti da collezione NFT di Stranger Things. La prima raccolta