Irina Shayk at Schiaparelli fashion show 2023
//

Schiaparelli e il suo inferno dantesco Haute Couture per la primavera-estate 2023.

4 mins read
Start

Si apre finalmente la tanto attesa settimana dell’alta moda di Parigi e ad inaugurarla è stata la suntuosa e a tratti controversa sfilata di Schiaparelli per la stagione Spring-Summer 2023. Proprio oggi, a Le Petit Palais, Daniel Roseberry ha consolidato il suo status di couturier d’avanguardia con la sua ultima collezione Haute Couture del brand, per cui l’aggettivo shocking non ha decisamente più motivo di essere limitato alla storica tonalità di rosa che rese celebre la sua fondatrice.

Il designer ha infatti portato in passerella una serie di look dalla manifattura e dal design strabilianti, inserendo una triade pensata appositamente per una reinterpretazione dell’Inferno di Dante ma in pieno stile Schiaparelli. Così lo show trascina tutto il suo pubblico in un’ammaliante selva oscura dove lussuria, superbia e cupidigia si fondono nell’Alta Moda, creando un dialogo provocatorio e onirico. Un tratto che da sempre caratterizza le creazioni Schiaparelli. La modella Shalom Harlow rappresenta la lonza, in questo caso un raro leopardo bianco delle nevi, dalle fauci spalancate su un tubino senza spalline animalier, Irina Shayk è il leone, in un abito nero di velluto da cui sporge una riproduzione della maestosa testa dell’animale dalla criniera pettinata mentre mostra le sue zanne, mentre la lupa nera e i suoi occhi arancioni si trasformano in un cappotto a pelo lungo che avvolge Naomi Campbell.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Schiaparelli (@schiaparelli)

Le teste degli animali, pur essendo paurosamente realistiche, non sono ovviamente vere. Si tratta di spettacolari ed estremamente elaborate creazioni di finta tassidermia, costruite interamente a mano con schiuma, resina e altri materiali artificiali. Un’idea che, per quanto si dimostri cruelty free, ha comunque diviso l’opinione pubblica sui social.

In questi abiti nulla è come sembra. «Oltre a richiamare il senso dell’organizzazione dantesca, con tre look per ciascuno dei nove gironi dell’inferno, mi sono anche ispirato direttamente ad alcune delle sue immagini più avvincenti» ha affermato Roseberry. Il viaggio nella selva oscura per il designer americano è la perfetta metafora del tormento che si prova di fronte al blocco da disegno, quella paura dell’assenza di ispirazione che si converte in molla fondamentale del processo creativo.

“Inferno, Purgatorio, Paradiso: uno non può esistere senza gli altri,” scrive Roseberry. “Ci viene ricordato che non c’è paradiso senza inferno, non c’è gioia senza dolore, non c’è l’estasi della creazione senza la tortura del dubbio. La mia preghiera è di ricordarmi sempre, nei giorni più difficili, quando l’ispirazione non arriva, che nessuna ascensione al cielo è possibile senza un viaggio nel fuoco, insieme alla paura che ne deriva. Lasciatemi abbracciarla sempre.”

A dare vita a questo immaginario contribuiscono alcuni dei prestigiosi invitati presenti in front row tra cui Kylie Jenner che fa la sua entrée doppiando l’abito indossato da Irina Shayk con la testa di leone incorniciata sul busto come un trofeo. Tra le altre star sedute in prima fila anche Diane KrugerRossy De Palma e Chiara Ferragni, fresca dell’annuncio che vestirà Schiaparelli al Festival di Sanremo.

Kylie Jenner in schiaparelli haute couture

A rubare la scena ci pensa poi la cantante Doja Cat, irriconoscibile e grandiosa regina di questo inferno dantesco, sotto una pioggia di cristalli Swarovski rossi applicati a mano minuziosamente su ogni centimetro del suo viso e del suo corpo.  Anche lei entra nella narrazione della filata, avvolta in una creazione total red Schiaparelli come una tremenda ma affascinate scultura vivente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Schiaparelli (@schiaparelli)

anna wintour at met gala red carpet
Previous Story

Met Gala 2023. Annunciati gli host, il tema e il dress code dell’evento più atteso di Maggio.

skims Valentine Campaign 2023
Next Story

Kim kardashian sceglie Simona Tabasco e Beatrice Grannò per la nuova campaign di Skims.

Latest from Fashion