PICCOLA CUCINA, IL CUORE SICILIANO A NEW YORK

2 mins read
Start

Se oggi il ristorante Piccola Cucina ha tanto successo è, inevitabilmente, grazie alla storia dello chef Philip Guardione. Di origine siciliane, cresciuto all’ombra dell’Etna, la sua esplosione di creatività ai fornelli la deve sicuramente a sua nonna. Inizia a lavorare sin dalla giovane età a Milano, appare in Tv e infine arriva in America. E se all’inizio New York era solo una visita, l’energia e il dinamismo della Grande Mela, in seguito è diventata la città da dove è partita la sua inaspettata avventura: quella di portare oltreoceano il piacere dei sapori della sua terra.

Chef Philip Guardione


Piccola Cucina propone un menù rigorosamente siculo, a partire dagli antipasti, dove non possono mancare i mitici arancini/o ripieni di ragù e mozzarella, per poi seguire con piatti di pasta, pesce, carne e molto altro. Come dessert non possono mancare i mitici cannoli siciliani. I prodotti assolutamente italiani: Da tre a quattro volte alla settimana, lo chef Guardione riceve spedizioni di formaggio, prodotti, olio, pesce fresco e altro ancora direttamente dall’Italia. “Tutto ha un sapore diverso. L’oceano è diverso. Ha più sale. Il pesce ha un sapore diverso. Importiamo tutto, anche le persone“, spiega indicando lo staff tutto italiano nella cucina a vista. Infatti Piccola Cucina è uno dei pochi veri ristoranti italiani a New York con personale di cucina nato e cresciuto nel nostro paese.

 

Ad accompagnare i meravigliosi e gustosi piatti ci pensate la carta dei vini, con un’ampia selezione di bottiglie tra la Toscana e la Sicilia.

Piccola Cucina
106 East 60th Street – 10022 New York, NY
Giovedì – Domenica: 11:30 / 22:30
Venerdì – Sabato: 11.30 / 23:00

Previous Story

MR. PURPLE, IL COMFORT DELL' HOTEL INDIGO

Next Story

LA PRIMA COLLEZIONE LINGERIE ZARA

Latest from Ristoranti a New York