/

FENDI COUTURE SS22

3 mins read
Start

Nella Fendi SS Haute Couture 2022 gli spettatori sembrano assistere ad una fuga nella fantascienza, realizzata con un tocco di ebbrezza e stravaganza.

Durante l’anteprima della sfilata Kim Jones  ha sottolineato che, in questo delicato periodo è compito del designer evidenziare i cambiamenti in atto.

In effetti in questa era pandemica abbiamo assistito ad un’inversione di marcia, che ci ha fatto allontanare dal concetto di globalizzazione e ha messo al centro della scena l’importanza della manodopera e dell’artigianalità facendoci riscoprire la tradizione sartoriale che ha fatto la storia del Made in Italy nel mondo.

Guardando sfilare i capi di questa collezione, sembra di rimanere sospesi in un limbo tra una realtà storica e una dimensione parallela.

Jones ha affermato di essersi ispirato ai temi fantascientifici e di aver preso spunto dai romanzi Dune e la saga Star-Wars e dalle loro trasposizioni cinematografiche.

Sotto un enorme globo nero si sono alternati in passerella vestiti di velluto sui quali sono state dipinte a mano le statue simbolo del Palazzo della Civiltà Italiana, che donano quel tocco neoclassico e allo stesso tempo abiti asimmetrici con sottane nere davanti e bianche dietro, dal tocco monacale e austero sottolineando la dicotomia tra la componente storica e l’universo fantascientifico.

A fare da protagonista è sempre Roma, simbolo e cuore del brand, che rappresenta passato presente e futuro, il susseguirsi di epoche ed ere diverse e che sottolinea il concetto di tempo in una realtà che rimane eterna.

L’omaggio alla Città Eterna è stato in particolare rappresentato dal radioso vestito di apertura e di chiusura, che segue la struttura di un peplo, abito greco indossato dalle nobildonne romane e rielaborato al tempo stesso in chiave futuristica.

Per quanto riguarda i gioielli, realizzati da Delfina Delletrez, figlia di Silvia Venturini Fendi, le protagoniste sono l’ametista e le geudi naturali.

Le appuntite ear cuff sottolineano un tocco glamour aggressivo e allo stesso tempo le pietre attac

cate sul viso di alcune modelle ne conferiscono un tocco quasi romantico.

La collezione era la prima haute-couture di Kim Jones per Fendi, con un’audience live e la possibilità di vedere lo show in 3D.

L’atelier della casa romana ha deciso di alzare nuovamente  un “fantastico” sipario e di riaprire le danze per il grande ritorno della stagione haute-couture.

Previous Story

I LOOK DI HARRY STYLES-LO SPECIALE

Next Story

IL NUOVO (INCREDIBILE) RECORD DI CRISTIANO RONALDO

Latest from Fashion

GUCCI REGALA STELLE

Stasera, in occasione del fenomeno astronomico detto Superluna di Sangue, ossia un’eclissi