IL RESELL AL TEMPO DEL CORONAVIRUS

1 min read
Start

Non abbiamo mai parlato di come i siti resell stiano affrontando la crisi economica causata dal coronavirus e di quali difficoltà o restrizioni patiscano maggiormente. Anche se brand come Nike e Adidas  tengono chiusi i loro shop in giro per il mondo, l’e-commerce sembra non averne risentito più di tanto e lo stesso discorso vale anche per il mercato del resell. Anzi  siti che si occupano del resell di sneaker, come StockX e Stadium Goods, come dichiarato da alcuni loro stessi portavoce, non hanno registrato significativi crolli in termini di vendite.
I reseller indipendenti che a quanto pare sono la figura più colpita di questo mercato, riportano invece voci diametralmente opposte. Vi chiederete come mai .. Semplice la loro attività secondhand si basa sugli acquisti nei  negozi fisici e nei drop in-store, e la chiusura dei retail ha portato diverse difficoltà. Per poter tirare le somme sembra quindi sia necessario aspettare.. In fin dei conti è tutto un giro vizioso e una crisi più prolungata del settore primario, potrebbe trascinare a fondo con sé anche il mercato del “secondhand”.

Previous Story

TRAVIS SCOTT: LA NUOVA NIKE AIR MAX 270 REACT

Next Story

GRAZIE TAYLOR SWIFT !

Latest from Street-ita

SUPREME & STONE ISLAND

Supreme collabora con l’italianissimo brand Stone Island per una release che verrà rilasciata