A DICEMBRE ARRIVA IL KEBAB DI GIANLUCA VACCHI

2 mins read
Start

Kebhouze è l’ultimo investimento dell’imprenditore da 40mila followers sui social, Gianluca Vacchi. L’idea è di un gruppo di ragazzi che hanno deciso di puntare tutto su un kebab in due versioni. Uno di pollo 100% italiano e l’altro di black angus. Nei menù ci sarà anche spazio per burger di kebab, caesar salad e fritti come i nuggets, i chicken popcorn, gli onion rings e le patatine. Il marchio strizzerà anche l’occhio alla sostenibilità ambientale: il packaging sarà infatti completamente eco-friendly, con l’ acqua naturale proposta in tetrapack e brandizzata.

La catena del fast food inizia a dicembre con Milano. I tre punti vendita nel capoluogo lombardo saranno tutti in zone centrali: uno in via Paolo Sarpi, uno in Corso Buenos Aires e infine in via Vigevano. In seguito si prevedono aperture degli store anche a Roma. Uno in via Ostiense e l’altro al centro commerciale Euroma 2. Successivamente, con il nuovo anno, arriveranno altre 20 aperture in tutta Italia e all’estero.

«Quando mi hanno descritto il progetto, ho colto immediatamente l’enorme potenziale del format. Nel 2021 è molto difficile avere un’idea così innovativa in un settore maturo come quello del food», ha spiegato Vacchi.

Dalle prime informazioni sul progetto, viene garantita la valorizzazione delle aziende italiane che fornirà tutta la carne utilizzata per i kebab. Come saranno artigianale anche le due birre servite all’interno. «C’è un problema di diffidenza verso il kebab. Lo avevo anche io», ha ammesso Gianluca Vacchi. «Dopo aver assaggiato il kebab per la prima volta in vita mia alle prove food, mi sono reso conto che non c’è un piatto più semplice di questo. Piadina, carne e condimenti a scelta. Ovviamente ho richiesto che ogni ingrediente e materia prima utilizzata siano di massima qualità», ha specificato l’imprenditore.

Previous Story

VALENTINO VINTAGE, IL NUOVO PROGETTO DELLA MAISON

Next Story

META SARÁ IL NOSTRO PROSSIMO MONDO?

Latest from News

GLI NFT DI STRANGER THINGS

Netflix ha collaborato con Candy Digital per produrre una serie di oggetti da collezione NFT di Stranger Things. La prima raccolta