ZARA CONTRIBUISCE ALL’ EMERGENZA CORONAVIRUS

1 min read
Start

Anche la Spagna è tra i paesi più fortemente colpiti dall’emergenza coronavirus. Se in Italia la moda aveva contribuito con diverse donazioni (articolo qui) e in Francia il gruppo LVMH aveva avviato una conversione delle proprie fabbriche di profumi per produrre gel disinfettante (articolo qui),  in Spagna il colosso del fast fashion Zara è sceso in campo per offrire il proprio contributo riconvertendo la produzione, allo scopo di poter dare un efficace supporto a tutti coloro che sono impegnati della gestione del’emergenza.
Il gruppo multinazionale spagnolo fondato da Amacio Ortega, proprietaria  oltre che del gruppo Zara, anche di Inditex, ha dichiarato che da ora in avanti le fabbriche verranno impiegate per la realizzazione di mascherine da distribuire a pazienti e personale, oltre che di camici per personale medico e infermieristico. Attualmente sono già 10.000  le mascherine distribuite, a fronte di un totale previsto di 300.000.

Un sostegno concreto e importante quello dell’industria del fashion, che ogni giorno registra nuove iniziative e donazioni al fine di far sentire la propria vicinanza e contrastare in ogni modo l’emergenza coronavirus.