PELLICCE DE CARLIS: FUR IS THE NEW CACHEMIRE

in GLAM

Ci sono delle aziende che più che essere un brand sono dei salotti di moda, delle preziose nicchie di bellezza che offrono un riparo, un’alternativa al caotico mondo del fashion, delle tendenze e della grandi metropoli piene di megastore.

Tra queste c’è De Carlis, che da oltre quarant’anni  veste le donne più influenti non solo di Roma, ma del mondo. Le sue pellicce sono un vero e proprio status symbol, sinonimo di eleganza, glamour e modernità. La boutique nasce nel 1972 in una delle vie più eleganti e silenziose del Campo Marzio, via Vittoria, un angolo di paradiso a due passi da Piazza di Spagna.

Maria Vittoria Cusumano - de carlis furs e scarpe yeezy

Chi passa per questa via sa già cosa cerca. A rendere assolutamente unico il marchio De Carlis sono la qualità e la freschezza delle loro prodotti e i modi classici ma al tempo stesso informali dei proprietari. E se un tempo le pellicce De Carlis erano oggetti voluminosi di rinomata fattura, oggi il marchio guarda alle tendenze più nuove e interessanti del mondo fur.

Pellicce super leggere, rigorosamente d’allevamento, dal design contemporaneo, con lavorazioni che le rendono vestibili e confortevoli. A spina liscia e a lisca di pesce, originalissime nelle combinazioni di pelli diverse, nel gioco sperimentale di pesantezze e leggerezze, nel match di colori.

Ovviamente non parliamo solo di pellicce, ma di cappotti, trench e giacche rifinite in pelliccia che sono un’estasi dei sensi. Per De Carlis gli accessori possono fare la differenza: basta posare gli occhi su una delle loro ultime creazioni, la borsa in volpe bianca artica, per innamorarsene.

Si può indossare sia sulle spalle a uso zaino che come maxi bag, massima sintesi dell’evoluzione glamour casual chic della pellicceria. Infatti oggi, più che un indumento impegnativo extra lusso, pelliccia significa accessorio. È un elemento di gioco, di sperimentazione, che impreziosisce il capo di moda senza appesantirlo. Come i capispalla da mettere sul cappotto, o come il mitico piumino imbottito di cachemire con fodera in pelliccia, rigorosamente reversibile per essere pronti sia al bello che al cattivo tempo, super leggero ma avvolgente, in volpe, in castoro o in visone.

E poi ovviamente cappelli di pelo, coperte morbidissime, meravigliose borse di pelliccia in volpe rossa, celeste, rosa. De Carlis offre tutto quello che una donna può desiderare. L’elemento di magia viene soprattutto dalle tecniche di lavorazione, dal “printing”, dal colore che fa tendenza, o che la anticipa, e dalla capacità di trasformare il tessuto di lusso per eccellenza in un capo metropolitano, indossabile sera e mattina.

Potremmo quasi dire che la pelliccia è il nuovo cachemire: un materiale pregiato ma informale, che si tinge di blu, di verde, di fucsia, senza perdere il fascino lussuoso e senza tempo del tessuto naturale.