MILANO DICE ADDIO A SUPREME ?

1 min read
Start

A luglio 2020 a  Milano dovrebbe inaugurare  il primo store italiano firmato Supreme.  Il drop di giovedì 16, aveva offerto un altro spunto per speculare sulla notizia: nelle grafiche di una delle felpe sono elencate le città di New York, Parigi, Londra e Milano, denominata non a caso Milan Hooded Sweatshirt.
Anche se il brand streetwear di James Jebbia al momento non ha rilasciato alcuna dichiarazione, si teme che la crisi  dovuta alla pandemia da COVID-19 tuttavia potrebbe stravolgere i piani. I prossimi mesi saranno probabilmente il momento peggiore per inaugurare uno store, soprattutto trattandosi di Supreme e dei famosi campout.

 

L’ipotesi più probabile è che l’apertura di Supreme Milano verrà posticipata a dopo l’ estate, ma non si esclude che il brand torni sui suoi passi rinunciando temporaneamente o definitivamente all’apertura dello store. Purtroppo l’approccio dei consumatori alla moda cambierà e potrebbe arrivare anche la fine dell’era dell’Hype di cui Supreme è stato il brand guida. Anche se a inizio Aprile si è fatto sentire per la co-lab con la casa automobilistica italiana Lamborghini, che sicuro ha portato un bel po’ di guadagni a Jebbia.
È ancora presto per parlare, ma i primi passi di una moda che vuole rallentare e cambiare, già iniziano a sentirsi  (ricordiamoci l’ appello di Giorgio Armani nella lettera sfogo scritta al WWD la settimana scorsa).

Previous Story

ANCHE BANKSY INTERPRETA LA QUARANTENA

Next Story

NIKE RILASCIA LE ICON AIR YEEZY ?

Latest from News

GLI NFT DI STRANGER THINGS

Netflix ha collaborato con Candy Digital per produrre una serie di oggetti da collezione NFT di Stranger Things. La prima raccolta