CHANEL N°5 SI TRASFORMA IN PREZIOSI GIOIELLI

3 mins read
Start

L’errore di laboratorio, il profumo dei ricordi e poi il successoChanel n°5 è la leggendaria fragranza che ha vestito (Marylin Monroe era solita andare a letto con solo due gocce) e raccontato storie di donne e di uomini. Una piccola ma preziosa boccetta, semplice ed essenziale, fortemente voluta dalla stessa Gabrielle Chanel, che quest’anno compie ben 100 anni.

Nel tempo è diventata un’importantissima eredità non solo per il contenuto dorato, la cui ricetta è segreta, ma anche per la sua silhouette. Silhouette che oggi la Maison, sempre fedele alla sua storia, ha saputo proiettare in una preziosissima e inestimabile collezione d’Alta Gioielleria. La Collection N°5, attraverso i 123 pezzi flessibili e architettonici, offre la sua visione del contrasto tra la grafica del flacone e la sensualità della fragranza. 

Il tappo: Il prezioso taglio smeraldo a forma rettangolare ricorda la place Vendôme. Lavorato in cristallo di rocca o incastonato di diamanti, onice, perle e zaffiri gialli, l’ottagono diventa il soggetto di eleganti e sofisticati pezzi della collezione.Il flacone: Immediatamente riconoscibile, la silhouette geometrica del flacone è visibile attraverso le linee dei diamanti e degli zaffiri gialli che scendono a cascata su collane sautoir, spille e orecchini pendenti. Da queste preziosissime bottiglie fuoriescono diamanti e morganite rosa a forma di pera che scorrono sulla pelle come gocce di un profumo.

Il numero 5: Il contorno del “5” diventa una delle firme della collezione. Vezzo, gioioso e irriverente allude alla numerologia di Chanel. Viene avvolto da nastri di diamanti e posizionato in modo asimmetrico, con una goccia di topazio ambrato. Il numero possiede la stessa voluttà dell’elisir profumato.

I fiori: Siamo arrivati al cuore della fragranza. Gelsomino, rosa di maggio e ylang-ylang sbocciano sulle parure di gioielli. Lavorati a tutto volume, i bouquet conservano tutta la loro delicatezza; mentre le fattezze a forma di stella, di luna e di sole, riecheggiano i simboli della collezione in platino e diamanti del 1932.

Il sillage: Per tradurre la rivoluzione olfattiva del profumo Chanel n°5, la Maison ha immaginato pezzi con motivi astratti che scintillano e si ammorbidiscono sul corpo come le gocce di profumo. I colori solari e ambrati di una sontuosa coppia di topazi imperiali da 350 carati danno un’aria incandescente, quasi barocca; i diamanti brillano con rimbalzi scintillanti sulla scollatura.

Previous Story

IL RITORNO DELLE SNEAKERS LIDL

Next Story

EWAN MCGREGOR È HALSTON. IL PRIMO STILISTA AMERICANO DELLE CELEBRITIES

Latest from Fashion

GUCCI REGALA STELLE

Stasera, in occasione del fenomeno astronomico detto Superluna di Sangue, ossia un’eclissi