UNA NUOVA CO-ED PER GUCCI

2 mins read
Start

Gucci annuncia una nuova co-ed che si terrà il prossimo maggio, aggiungendosi alla sfilata già in programma durante per la Milano Fashion Week che andrà dal 22 al 28 febbraio e che segna l’atteso ritorno del brand in città dopo una pausa di due anni.

Nessun dettaglio è stato ancora diffuso sulla location, sul tema o nome della collezione. Si sa soltanto che la data prevista è il prossimo 16 maggio e che la sfilata sarà in Europa.

Maggio è il mese tradizionalmente scelto per le sfilate, ma Gucci e il suo designer Alessandro Michele, sono totalmente estranei a questo modus operandi.

Le Collezioni della maison infatti hanno sempre avuto un titolo e legate ad accadimenti particolari. Come “Epilogo” la Collection del 2020 tenutasi in piena pandemia o la recente “Love Parade” ispirata alle vecchie star del cinema di Hollywood.

Nominato nuovo direttore creativo di Gucci nel gennaio 2015. con il forte sostegno di Marco Bizzarri , presidente e amministratore delegato del brand, ad Alessandro Michele è stato dato libero sfogo per portare il suo peculiare senso dello stile vintage nella maison, facendo registrare un periodo di crescita impressionante. A marzo 2017, la casa ha registrato una “performance finanziaria eccezionale su tutta la linea”, con un aumento record delle entrate del primo trimestre del 51%, il più forte degli ultimi 20 anni, e ora punta a una soglia di entrate di 10 miliardi di euro.

La sua visione originalissima è stata riconosciuta a meno di un anno dall’inizio del suo nuovo lavoro dal British Fashion Council , che ha assegnato a Michele l’International Designer Award 2015 ai British Fashion Awards. Nel 2016 è stato insignito dell’International Award dal CFDA “per il suo contributo creativo alla scena della moda internazionale” ed è stato il British GQ Designer of the Year Award.

Previous Story

LA DENIM JACKET DI BALENCIAGA DI "YE"

Next Story

NIKE & HELLO KITTY COLLABO

Latest from News

GLI NFT DI STRANGER THINGS

Netflix ha collaborato con Candy Digital per produrre una serie di oggetti da collezione NFT di Stranger Things. La prima raccolta